Olimpiadi 2016: Rio – il programma delle gare, gli avversari e l'ordine di salto

Rio 2016 squadra tuffi

I XXXI Giochi Olimpici sono alle porte, inizieranno infatti il 5 agosto con la cerimonia di apertura al mitico stadio Jornalista Mário Filho, che tutti conosciamo come Maracanà.

Ma per la nazionale italiana di tuffi la vera sfida partirà solo due giorni dopo, il sette agosto: andiamo scoprire chi saranno i primi atleti a gareggiare ed in quali specialità!

Il programma delle gare di tuffi , riportato in orario italiano (siamo 5 ore avanti rispetto a Rio), delle Olimpiadi di Rio, con tutti gli avversari da tenere d’occhio:

DOMENICA 7 AGOSTO:

21:00 Finale 3 metri sincro femminile, con Tania Cagnotto e Francesca Dallapè.

I Giochi iniziano subito con una gara per noi molto importante: la Cagnotto e la Dallapè sono a caccia di quella medaglia che scappò loro a Londra 2012; le avversarie più temibili sono di certo le cinesi Shi Tingmao e, a sorpresa, la veterana Wu Minxia al posto della più giovane He Zi; subito dopo ci sono le canadesi Pamela Ware e Jennifer Abel che con le azzurre si sono sempre battute ad armi pari, ma che hanno l’arma del “super tuffo”, il doppio e mezzo avanti con due avvitamenti dall’enorme coefficiente di difficoltà: 3.4!

Un gradino sotto, ma comunque papabili per una medaglia, le australiane Maddison Keeney e Anabelle Smith, e le inglesi Alicia Blagg e Rebecca Gallantree.

ORDINE DI SALTO

Malesia
Italia (Cagnotto/Dallapé)
Cina
Gran Bretagna
Australia
Brasile
Canada
Germania

 

LUNEDI 8 AGOSTO:

21:00 Finale 10 metri sincro maschile, nessun italiano in gara.

Purtroppo nessun azzurro in questa finale altamente spettacolare; ancora una volta la coppia cinese con Chen Aisen e  Lin Yue sarà quella da battere e a provarci saranno i tedeschi Sasha Klein e Patrick Hausding, i britannici Tom Daley e Daniel Goodfellow, i messicani Ivan Garcia e German Sanchez, i russi Victor Minibaev e Nikita Shleikher e sopratutto gli statunitensi David Boudia e Steele Johnson.

ORDINE DI SALTO

Russia
Germania
Messico
Stati Uniti
Ucraina
Brasile
Cina
Gran Bretagna

 

MARTEDI 9 AGOSTO:

21:00 Finale 10 metri sincro femminile, nessun italiano in gara.

Anche in quest’altra finale niente atleti italiani: la Cina di Chen Ruolin e Liu Huixia cercheranno di vincere la medaglia d’oro per la terza Olimpiade di fila e a tentare di impedirglielo saranno le canadesi Meaghan Benfeito e Roseline Filion, le messicane Paola Espinosa e Alejandra Orozco e le malesi Pandelela Rinong Pamg e Jun Hoong Cheong.

ORDINE DI SALTO

Stati Uniti
Messico
Brasile
Cina
Malesia
Corea del Nord
Canada
Gran Bretagna

 

MERCOLEDI 10 AGOSTO:

21:00 Finale 3 metri sincro maschile, con Andrea Chiarabini e Giovanni Tocci.

Non accadeva dal 2000, a Sydney, quando Donald Miranda e Nicola Marconi affrontarono la finale sincro da 3 metri; sedici anni dopo Andrea Chiarabini e Giovanni Tocci proveranno a ripetere la bella gara vista alla Coppa del Mondo di febbraio, contro i cinesi Cao Yuan e Kin Qai, i detentori del titolo i russi  Ilya Zakharov e Evgenii Kuznetsov, gli inglesi Jack Laugher e Chris Mears, i tedeschi Patrick Hausding e Stephan Feck, gli statunitensi Michael Hixon e Sam Dorman ed i messicani Jahir Ocampo e Rommel Pacheco. Praticamente non c’è da scherzare, sono tutte coppie fortissime!

ORDINE DI SALTO

Germania
Messico
Stati Uniti
Italia (Chiarabini/Tocci)
Gran Bretagna
Russia
Cina
Brasile

 

GIOVEDI 11 AGOSTO:

Nessuna gara di tuffi in programma.

 

VENERDI 12 AGOSTO:

20:30 Eliminatoria femminile trampolino 3 metri, con Tania Cagnotto e Maria Marconi.

Obiettivo: superare la fase eliminatoria, ovvero qualificarsi nelle prime 18.

ORDINE DI SALTO

SHI Tingmao – CHN
ABEL Jennifer – CAN
HE Zi – CHN
AMER Maha – EGY
MARCONI Maria Elisabetta – ITA
VELOSO Juliana – BRA
PINEDA Diana – COL
HERNANDEZ Dolores – MEX
BAZHINA Nadezhda – RUS
MARIC Marcela – CRO
FEDOROVA Olena – UKR
CAGNOTTO Tania – ITA
COOK Kassidy – USA
HERNANDEZ Melany – MEX
ILINYKH Kristina – RUS
GALLANTREE Rebecca – GBR
CUI Elizabeth – NZL
KEENEY Maddison – AUS
JOHNSTON Abigail – USA
SUBSCHINSKI Nora – GER
PUNZEL Tina – GER
FREITAG Uschi – NED
WARE Pamela – CAN
NEDOBIGA Anastasiia – UKR
VINCENT Julia Catherine – RSA
CHEONG Jun Hoong – MAS
NG Yan Yee – MAS
REID Grace – GBR
QIN Esther – AUS

 

SABATO 13 AGOSTO:

21:00 Semifinale femminile trampolino 3 metri.

Qui la situazione per Maria e Tania inizia a diventare seria, molto: le nostre due azzurre possono passare il turno (qualificarsi nelle prime dodici), ma non bisogna lasciare nulla al caso. Le favorite sono ovviamente le cinesi He Zi e Shi Tingmao, l’australiana Maddison Keeney, le canadesi Pamela Ware e Jennifer Abel, ma c’è da tenere d’occhio la russa Nadezhda Bazhina.

 

DOMENICA 14 AGOSTO:

21:00 Finale trampolino femminile tre metri.

Dovremo aspettare di vedere chi saranno le dodici finaliste e solo allora potremo capire se le nostre azzurre hanno una reale speranza di andare a medaglia. Sia Tania Cagnotto che Maria Marconi hanno sempre dimostrato di avere il potenziale per essere tra le tuffatrici più forti del mondo!

 

LUNEDI 15 AGOSTO: 

20:15 Eliminatoria trampolino maschile tre metri, con Michele Benedetti ed Andrea Chiarabini.

La situazione maschile è più difficile e quindi i nostri due azzurri dovranno affrontare i Giochi per gradi; l’obiettivo principale è quello di raggiungere la finale, ma per farlo dovranno battere una gran quantità di pretendenti.

Per citarne alcuni: il canadese Philippe Gagné, i cinesi Cao Yuan ed He Chao, il francese Matthieu Rosset, il britannico Jack Laugher, i tedeschi Patrick Hausding e Stephan Feck, i russi Ilia Zakharov e Evgenii Kuznetsov, l’ucraino Illya Kvasha, questi sono solo la “punta dell’iceberg”!

ORDINE DI SALTO

AZMAN Ahmad Amsyar – MAS
WOO Haram – KOR
CAO Yuan – CHN
BLAHA Constantin – AUT
ZAKHAROV Ilia – RUS
DINGLEY Oliver – IRL
KUZNETSOV Evgenii – RUS
HE Chao – CHN
KNIGHT-WISDOM Yona – JAM
WOODWARD Freddie – GBR
FECK Stephan – GER
LAUGHER Jack – GBR
HIXON Mike – USA
TERAUCHI Ken – JPN
SAKAI Sho – JPN
SELIM Youssef – EGY
DIEGO Rodrigo – MEX
HAUSDING Patrick – GER
MORALES Sebastian – COL
CHIARABINI Andrea – ITA
IPSEN Kristian – USA
GAGNE Philippe – CAN
ROSSET Matthieu – FRA
NEL Grant – AUS
KVASHA Illya – UKR
BENEDETTI Michele – ITA
PACHECO Rommel – MEX
CHAVEZ BANDA Kevin – AUS
CASTRO Cesar – BRA

MARTEDI 16 AGOSTO:

15:00 Semifinale trampolino maschile tre metri.

23:00 Finale trampolino maschile tre metri.

 

MERCOLEDI 17 AGOSTO:

20:00 Eliminatoria piattaforma femminile, con Noemi Batki.

Questo non è stato un anno facile per la Batki, tra problemi fisici e “tuffistici” (l’avvitamento indietro e la verticale con avvitamento), ma ora tutto sembra essere a posto e l’azzurra è pronta a farci sognare come fece a Londra 2012. Ovviamente anche per lei si dovrà procedere “step by step” : con tuffatrici del calibro di Ren Qian e Si Yajie (Cina), la sua rivale e amica Laura Marino (Francia), Tonia Couch e Sarah Barrow (Gran Bretagna), Pandelela Rinong Pamg (Malesia), Roseline Filion e Meaghan Benfeito (Canada), e in più le australiane, le messicane e le statunitensi… non si può dare nulla per scontato!

ORDINE DI SALTO

SABRI Nur Dhabitah – MAS
WASSEN Elena – GER
TIMOSHININA Yulia – RUS
PARRATTO Jessica – USA
WU Melissa – AUS
ABDEL SALAM Maha – EGY
YOUNG Katrina – USA
COUCH Tonia – GBR
BARROW Sarah – GBR
SI Yajie – CHN
KORMOS Villo – HUN
ITAHASHI Minami – JPN
PAMG Pandelela Rinong – MAS
BENFEITO Meaghan – CAN
MARINO Laura – FRA
PETUKHOVA Ekaterina – RUS
ESPINOSA Paola – MEX
PROKOPCHUK Iuliia – UKR
OROZCO Alejandra – MEX
O’BRIEN Brittany – AUS
KIM Mi Rae – PRK
FILION Roseline – CAN
KURJO Maria – GER
KIM Kuk Hyang – PRK
KRASNOSHLYK Ganna – UKR
OLIVEIRA Ingrid – BRA
REN Qian – CHN
BATKI Noemi – ITA

 

GIOVEDI 18 AGOSTO:

15:00 Semifinale piattaforma femminile.

21:00 Finale piattaforma femminile.

 

VENERDI 19 AGOSTO:

21:00 Eliminatoria piattaforma maschile, con Maicol Verzotto.

Come di consueto la piattaforma sarà l’evento che chiuderà le Olimpiadi dei tuffi e per l’Italia ci sarà Maicol Verzotto; in bilico fino all’ultimo, inizialmente non qualificato per i Giochi, Verzotto è stato il primo degli atleti ripescati. Fin dall’eliminatoria la situazione sarà subito molto competitiva e per avanzare dovrà essere molto concentrato: il potenziale per arrivare fino in finale c’è, ma dovrà essere perfetto. Anche per lui vale lo stesso discorso fatto per gli altri azzurri: arrivati alle Olimpiadi tutti i tuoi avversari sono fortissimi e di certo nessuno regalerà qualcosa, bisognerà lavorare su se stessi per dare il meglio in ogni fase: eliminatoria, semifinale e, speriamo finale.

ORDINE DI SALTO

CHEN Aisen – CHN
BOUCHARD Maxim – CAN
OOI Tze Liang – MAS
ISHAK Mohab – EGY
GARCIA Ivan – MEX
SHLEIKHER Nikita – RUS
VILLA Sebastian – COL
LIRANZO Jesus – VEN
WOLFRAM Martin – GER
VERZOTTO Maicol – ITA
AUFFRET Benjamin – FRA
KLEIN Sascha – GER
KARALIOU Yauheni – BLR
PAEZ Robert – VEN
MINIBAEV Viktor – RUS
JOHNSON Steele – USA
BOUDIA David – USA
QIU Bo – CHN
KAPTUR Vadim – BLR
PARISI Hugo – BRA
BEDGGOOD Domonic – AUS
DALEY Thomas – GBR
SANCHEZ German – MEX
CONNOR James – AUS
RIENDEAU Vincent – CAN
ORTEGA Victor – COL
QUINTERO Rafael – PUR
WOO Haram – KOR

 

SABATO 20 AGOSTO:

16:00 Semifinale piattaforma maschile.

21:30 Finale piattaforma maschile.

Sarà una gara molto attesa per la rivincita del cinese Qiu Bo che a Londra 2012 tutti davano per super favorito, ma che venne sconfitto da David Boudia (Stati Uniti); inoltre ci sarà Tom Daley che si dice pronto a vincere la medaglia d’oro… Sarà una gara più che interessante, perché oltre a questi 3 “top diver” ci sono moltissimi atleti di alto livello:  Chen Aisen (Cina), Sascha Klein (Germania) e Victor Minibaev (Russia) sono solo 3 dei tuffatori che hanno comunque il potenziale per vincere una medaglia e sotto di loro ci sono comunque almeno altri 10 ragazzi di alto valore.

 

 

Foto articolo: profilo Facebook di Michele Benedetti.