Assoluti Estivi open: Roma – Vittoria per Bertocchi, Barbu e la coppia Benedetti-Rinaldi.

Assoluti Estivi 2016

Le ultime gare dei Campionati Italiani Assoluti estivi si sono svolte sotto un sole cocente e lo Stadio del Nuoto di Roma é stata la cornice perfetta per la conclusione delle ultime 3 finali.

Dal trampolino di 1 metro, per la prova femminile, abbiamo potuto rivedere Maria Marconi (Fiamme Gialle), che dopo il prolungato stop ha ricominciato ad allenarsi e a saltare. Ovviamente non é ancora al 100% della forma, ma oggi si é difesa molto bene, restando dietro solo ad Elena Bertocchi (Esercito) vincitrice della gara con 270.80 punti. Per la romana la medaglia d’argento con 255.45 punti.

Bella sorpresa la medaglia di bronzo: con 226.70 punti Laura Anna Granelli (Bergamo nuoto) ha superato la “veterana” Noemi Batki (Esercito) salendo cosí sul podio di questi Assoluti.

La piattaforma maschile é stata una bellissima sfida che, inizialmente sembrava riguardare solo i due atleti canadesi, ma il giovane Vladimir Barbu (Bolzano nuoto), si è “messo in mezzo”; se per “acchiappare Vincent Riendeau ci sarebbe voluta una gara più che perfetta – il giovane canadese infatti ha saltato in una stato di grazia, mostrando tuffi molto belli – così non è stato per Maxim Bouchard che ha sbagliato il triplo e mezzo indietro. Così l’atleta di Bolzano ha saputo approfittarne realizzando una delle sue migliori gare dell’anno.

Una bella soddisfazione per Barbu che nella classifica “open” si è piazzato secondo con 407.45 punti, tra Riendeau, primo con 473.95 punti, e Bouchard, terzo con 388.00 punti, ma che nella classifica “nazionale” ha stravinto, davanti a Maicol Verzotto (Fiamme Oro), secondo con 370.60 punti, e a Mattia Placidi (Dibiasi), terzo con 370.60 punti.


L’ultima gara, il sincro maschile dal trampolino, ha visto ancora una volta il trionfo della Marina Militare che, così come nei due giorni precedenti, ha piazzato i suoi atleti ai vertici della classifica: la vittoria infatti è andata alla coppia formata da Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi con ben 400 punti, un punteggio veramente strepitoso, seguiti dai “colleghi” Gabriele Auber e Lorenzo Marsaglia a quota 356.74 punti, confermando le posizioni degli Assoluti invernali. Medaglia di bronzo per la coppia Francesco Porco/Andrea Cosoli, un’ottima prestazione in chiave Europei giovanili.

La classifica di società ha visto trionfare la MR Sport, sia nella classifica “open” che in quella nazionale, e così è stato per la Marina Militare, seconda classificata. In terza posizione il Canada per la classifica “open” e l’Esercito per quella “nazionale”.

Classifica di società