Campionati Mondiali 2015: Kazan – Chen Aisen e Lin Yue non perdonano!

Kazan sincro piatta M

 

Avevate dei dubbi? Se dopo l’eliminatoria mattutina li avevate, oggi pomeriggio Chen Aisen e Lin Yue li hanno letteralmente spazzati via, così come hanno spazzato via i loro avversari nella finale del sincro dalla piattaforma ai Mondiali di Kazan.

495.72 punti, gli obbligatori da 115.20 punti e poi i 4 liberi da  92.82 – triplo e mezzo rovesciato – 91.80 – triplo e mezzo indietro carpiato – 95.46 – quadruplo e mezzo avanti raggruppato – e 100.44 con il doppio e mezzo indietro con due avvitamenti e mezzo. Gara perfetta? Ancora no, ma poco ci manca…

Questa mattina avevamo parlato di nuove coppie che li avrebbero potuti insidiare, ma poi a conti fatti nessuno gli si è neanche avvicinato, come se fossero di un altro pianeta; gli altri finalisti si sono quindi scontrati per la medaglia d’argento e quella di bronzo – e la qualifica per Rio – e un pò tutti non sono stati esenti da errori.

Cinque coppie in lotta per le medaglie: Stati Uniti, Ucraina, Russia, Messico e Germania tutte molto simili come capacità e come tuffi; la differenza l’ha fatta il quadruplo e mezzo avanti dei Messicani German Sanchez e Ivan Garcia, che con i loro 94 punti si sono presi quel poco di margine che gli ha permesso di andare a vince l’argento, aiutati anche dall’imprecisione della coppia di casa, i russi Victor Minibaev e Roman Izmailov, che con il il doppio e mezzo indietro con due avvitamenti e mezzo hanno ottenuto “solo” 78 punti e la medaglia di bronzo.

Così la Cina continua la sua scalata al Mondiale perfetto, collezionando la terza medaglia d’oro; domani ci saranno due finali, entrambe senza azzurri, il trampolino da 1 metro maschile e il sincro donne dalla piattaforma: ci sarà qualcuno in grado di contrastarli?

Il dettaglio della finale sincro maschile dalla piattaforma:

Kazan risultati finale PT sincro M