Fina Diving World Series 2015: Windsor – tutto facile per i cinesi

cina

Terza e ultima giornata alle World Series di Windsor caratterizzata da emozioni decisamente meno forti rispetto alle gare sincro e a quelle dal trampolino, complici le numerose assenze e defezioni e soprattutto le eliminazioni eccellenti.

Le piattaformiste si sono date battaglia in una inedita finale a sette, visto il pari merito assoluto tra Tonia Couch e Yulia Prokopchuk in una delle due semifinali. La gara però si è dimostrata ben presto a senso unico, con gli errori di atlete come Wu, Filion, Couch e Prokopchuk, così il podio si è delineato già a metà gara con le cinesi Ren Qian e Si Yajie al primo e al secondo posto, e la malese Pandelela Rinong al terzo (con un ottimo punteggio oltre i 370 punti). Grande è stata la delusione del pubblico di casa per l’eliminazione addirittura in semifinale di Meaghan Benfeito, oggi in giornata nera.

10mF

 

Piuttosto scontata anche la finale maschile, viste le defezioni dei tedeschi Hausding e Klein e l’assenza in Canada di un certo numero di atleti di peso, come il russo Minibaev; l’eliminazione del messicano Garcia, il cui rischio sul quadruplo e mezzo ritornato ancora una volta non ha pagato, ha portato a una finale in cui era facilmente intuibile chi avrebbe occupato il terzo gradino del podio dietro i cinesi, e cioè Tom Daley. In realtà l’americano Johnson ha dato del filo da torcere al britannico, scambiandosi la posizione con lui due o tre volte, prima di chiudere sì al quarto posto ma a 8 punti da Daley e soprattutto sopra i 500 punti. La sfida cinese è vinta da Yang Jian, con due tuffi sopra i 100 punti di cui uno, il famigerato quadruplo e mezzo avanti carpiato, è stato premiato con tre 9.5 e 116.85 punti.

10mU

 

A chiudere la quinta tappa dell’edizione 2015 delle World Series il sincro misto dalla piattaforma, con appena tre coppie partecipanti e una, quella formata dai messicani Orozco e Sanchez (che si è aggiunta all’ultimo momento), già sconfitta in partenza per via del programma molto più adatto a una competizione giovanile che al gotha dei tuffatori mondiali. La lotta è stata quindi tra i cinesi Lian Jie e Tai Xiaohu, coppia tutto sommato inedita, e i canadesi Benfeito e Riendeau, reduci da due prove individuali da dimenticare, e a prevalere sono stati i primi.

10mX

 

Tra una settimana Merida, in Messico, sarà la cornice dell’ultima tappa delle World Series, dove si decideranno i vincitori assoluti e i destinatari dei premi in denaro.