Campionati Europei giovanili: Bergamo – Laura Bilotta reginetta d'Europa!

Europei Giovanili 2014 140

La pioggia questa mattina aveva già fatto una visita agli Europei giovanili di tuffi, ma questo pomeriggio è tornata più forte e insistente.

A pochi minuti dall’inizio della finale femminile dal trampolino di 1 metro categoria A un violento acquazzone si è abbattuto sulla piscina Italcementi e sulle atlete; tra loro Laura Bilotta, seconda qualificata in mattinata, ma con il miglior punteggio dei tuffi obbligatori, medaglia di bronzo l’anno passato e la consapevolezza di avere l’ultima chance di lasciare un segno indelebile prima di abbandonare le competizioni giovanili.

E così è stato: niente paura, niente ansia, niente freddo e niente pioggia, solo lei, il trampolino e i suoi tuffi, provati e riprovati insieme alla sua allenatrice Lyubov Barsukova; e sopratutto niente incertezze.

Prima dall’inizio alla fine, lo stupore, la gioia e poi l’abbraccio con i suoi compagni di squadra, tutti bagnati da una pioggia che ormai ci fa quasi piacere sentire addosso.

La sequenza fotografica dell’ultimo tuffo:

Per Laura anche la certezza di essere a Pensa a giocarsi una medaglia iridata ai Mondiali juniores.

1  ITA BILOTTA Laura 1996 405.80
2  BLR KHAMULKINA Alena 1997 391.80 14.00
3  GER SCHNEIDER Josefin 1997 380.45 25.35
4  UKR KRASNOSHLYK Ganna 1996 378.30 27.50
5  SUI BARTH Vivian 1997 378.10 27.70
6  RUS KULEMINA Olga 1996 374.00 31.80
7  GBR DEL CELO Francesca 1996 372.95 32.85
8  UKR SHELESTYUK Diana 1997 366.30 39.50
9  POL SKRZEK Kaja 1998 360.95 44.85
10  SWE KALLGREN Frida 1998 359.65 46.15
11  CRO MARIC Marcela 1996 350.60 55.20
12  GBR ROSENTHAL Lydia 1998 348.75

 

1  ITA BILOTTA Laura 105B 2.6  1m 7.5 7.5 8.0 7.0 8.0 59.80 256.60
203B 2.3  1m 6.5 6.5 7.0 7.0 6.5 46.00 302.60
303B 2.4  1m 8.0 7.0 7.5 7.0 7.5 52.80 355.40
403B 2.4  1m 8.0 6.5 7.0 7.5 6.5 50.40 405.80

 

Nell’altra finale della giornata Lorenzo Marsaglia fino a metà gara ci ha fatto sperare in una seconda medaglia: dopo la seconda serie di tuffi era infatti terzo nella classifica parziale. E forse è stata la grande voglia di scalare la classifica che lo ha portato a strafare – un doppio e mezzo indietro troppo irruento, un’entrata abbondante, e la possibilità di un piazzamento importante è svanita insieme a quella di staccare il pass mondiale insieme alla Bilotta. Lorenzo chiude solo all’ottavo posto, mentre l’oro è andato al tedesco Barthel, che ha dominato la gara e che bissa così il successo dal metro; alle sue spalle, sugli altri due gradini del podio, lo svizzero Dutoit e il norvegese Jensen.

1  GER BARTHEL Timo 1996 578.75
2  SUI DUTOIT Guillaume 1996 525.25 53.50
3  NOR JENSEN Daniel 1996 507.25 71.50
4  GBR THORNTON Sam 1996 507.15 71.60
5  POL LESIAK Kacper 1996 503.55 75.20
6  BLR NAUROZAU Yury 1998 497.75 81.00
7  FRA BISCH Gwendal 1998 483.85 94.90
8  ITA MARSAGLIA Lorenzo 1996 483.65 95.10
9  GBR HEATLY James 1997 482.00 96.75
10  RUS MOLCHANOV Ilia 1997 479.90 98.85
11  DEN CHRISTENSEN Martin Bang 1998 457.15 121.60
12  GER LE NGUYEN Cao Tri 1997 218.35 360.40

La penultima giornata di gare di domani vedrà scendere in campo i ragazzi B per trampolino 3m maschile e piattaforma femminile, nonché la finale del sincro maschile 3m nel tardo pomeriggio.