Undicesimo Alpe Adria: un piccolo resoconto.

Con cinque primi posti, tre secondi e un terzo la Trieste Tuffi ricorda nel migliore dei modi la figura del suo allenatore Mario Bremini, recentemente scomparso e al quale è stata dedicata questa edizione del Trofeo internazionale giovanile Alpe Adria.

Davanti a un pubblico numerosissimo sono state nove le squadre che hanno dato vita a una tre giorni intensissima e dai risultati tecnici incoraggianti. Hanno preso parte all’evento organizzato dalla Trieste Tuffi le tre squadre di Zagabria KSV Dive, Medvescak e Tresnjevka, la Arno e lo Zadar KSV di Zara, Gak di Graz, Triestina Nuoto, Trieste Tuffi e fuori classifica la Società Sportiva Lazio Nuoto.

Per la Trieste Tuffi i successi sono arrivati da Alessia Giormani sia da 1 che da 3 metri, Giulia Rogantin da 3 metri, Mirea Mengotti da 1 metro e Nicolò’ Rosati da 1 metro.

Secondi posti per Giulia Rogantin da 1 metro, Mirea Mengotti da 3 metri e Paola Flaminio da 1 metro. Terzo posto invece per Giulia Belsasso da 1 metro.

Ottimi anche i piazzamenti degli altri atleti : quarto Rosati da tre metri, quinta e sesta Giorgia Schiavone da tre e un metro, quarta Jessica Zugan da un metro, quinto Francesco Carmeli da un metro, quinta e sesta Mila Fazi da tre e un metro, quinto Davide Fornasaro da un metro e decima Lucia Zebochin da un metro.

Nella foto gli allenatori delle squadre dell’Alpe Adria nella foto commemorativa del tecnico della Trieste Tuffi Mario Bremini