Matthew Mitcham scende dalla piattaforma.

 

In queste settimane Matthew Mitcham sembra essersi abituato a far scalpore: con l’uscita del suo libro in cui ha dichiarato di far uso di crack e di soffrire di depressione ha sollevato un bel polverone in patria.

Ma non è finita: in questi giorni Matt ha fatto un altra confessione… in viaggio verso Londra il campione di Pechino 2008 già pensava al suo ritiro!

I continui infortunei, lo stress, l’ansia di dover a tutti i costi riconfermare il suo titolo, la depressione e l’abuso di droghe: un cocktail terribile che aveva praticamente distrutto la sua voglia di continuare a fare sport.

“Si, stavo per mollare, ma  poi ho pensato alle Olimpiadi, all’emozione che suscitano in me e mi sono ricordato del perchè mi tuffo, del perchè affronto tanto duro lavoro e tanto dolore… E ho capito che ne vale la pena.”

Dopo la difficile preparazione olimpica ed il risultato pressochè disastroso ai Giochi, Mitcham non si è lasciato abbattere, anzi sembra essere rinato, con dentro un nuovo entusiasmo per il suo sport; ma non può più ignorare i dolorosi messaggi che il suo corpo gli ha lanciato.

E da qui nasce la decisione, maturata insieme al suo coach Chava Sobrino, di ritirarsi… dall piattaforma e dedicarsi esclusivamente al trampolino!!

“Dopo le Olimpiadi mi sono preso solo due settimane di vacanza, dopodichè ho iniziato a lavorare sodo e ho messo insieme la mia nuova serie di tuffi dal trampolino abbastanza in fretta”. In una recente gara nazionale ha portato a casa ben 454 punti, che a Londra gli sarebbero valsi il nono posto in finale e che sicuramente fanno ben sperare per il futuro.

“Voglio tornare ad essere il migliore del mondo, una volta che hai assaporato quella sensazione è difficile dimenticarla, e da quando sono passato al trampolino il mio corpo non ha più avuto problemi: per ora è tutto ok, nonostante io stia lavorando molto duramente!”

Ora Matt si sta, felicemente, preparando per fare il suo debutto ufficiale come trampolinista ai Campionati Nazionali australiani che si terranno a Brisbane il prossimo mese: in bocca al lupo!