Maicol Verzotto è diventato dottore!

Complimenti vivissimi a Maicol Verzotto che il giorno 10 ottobre 2012 ha terminato il suo corso di laurea in Economics and Management all’università di Bolzano con la discussione di una tesi di laurea dal titolo
a comparative analysis of the distribution of the numbers of defaults for two coupled markov chain models“.
 
Maicol Verzotto, classe 1988, ha iniziato ha praticare i tuffi da bambino nella Bolzano Nuoto e fa parte della squadra nazionale di tuffi a partire dal 2003. E’ l’attuale campione italiano nella specialità dei tuffi sincronozzati dalla piattaforma.
 
Ma da pochi giorni può aggiungere una medaglia in più al suo palmares: aver raggiunto un obbiettivo così importante come quello di una laurea in economia non è cosa da poco, anzi i tuffatori italiani a poter vantare lo stesso primato sono veramente pochi.
 
Un vero esempio per tutti quindi, sia per i nostri tuffatori, sia per tutte quelle persone che affermano che non possibile studiare e al contempo fare un’attività sportiva ai massimi livelli.
 
 
 
Maicol si è laureato presso la School of Economics and Management che é da diversi anni ai primi posti delle migliori università private di economia in Italia ed è caratterizzata da un insegnamento in tre lingue diverse, inglese italiano e tedesco. In particolare l’80% delle lezioni e degli esami è in lingua inglese.
 
Vi lasciamo alle sue parole:
 
“Ammetto che studiare e praticare sport ai massimi livelli non è stato per nulla facile. Purtroppo in Italia non è come negli Stati Uniti dove il binomio università-sport è fortemente radicato nelle politiche e nei sistemi del paese. In Italia i ritmi e il carico di lavoro dell’Università fanno di tutto per dissuaderti dal praticare sport ad alti livelli e ancor di più il mondo dello sport accetta con difficoltà il fatto che un atleta voglia dedicarsi anche allo studio.”
 
” Allenarsi due volte al giorno e trovare poi le forze di studiare 4-5 ore non è assolutamente semplice. Durante gare e collegiali avevo sempre i libri con me e spesso la gara più importante dell’anno coincideva con un esame altrettanto importante. Così è stato ai Mondiali di Roma 2009 e Shanghai 2011, alla coppa del Mondo di Pechino 2008 e Londra 2012, come agli Europei di Budapest 2010 e Eindhoven 2012. Ricordo ad esempio l’ultimo Europeo di Eindhoven dove fui “costretto” a lasciare la squadra un giorno prima e tornare in Italia per sostenere un esame. “
 
“Ovviamente i sacrifici e le fatiche sono stati molteplici ma ad oggi mi sento un privilegiato e molto orgoglioso di aver ottenuto discreti risultati sia nel mondo universitario che in quello sportivo.”
“La mia tesi di laurea analizza e compara due modelli matematici utilizzati per descrivere l’evoluzione di complicati strumenti finanziari come le Collateralized Debt Obligations e propone una simulazione di Monte Carlo sulla base dei due differenti approcci.”
 
Di seguito l’abstract della tesi:
 
 Italian Version:
Negli ultimi anni abbiamo assistito a importanti progressi nello sviluppo di modelli per la quantificazione del rischio di credito in un portafoglio. L’obiettivo primario dei cosiddetti credit risk models è di stimare gli spreads tra i tassi d’interesse e di conseguenza prezzare correttamente strumenti finanziari come le Collateralized Debt Obligations (CDOs). Considerando che il valore di un portafoglio è fortemente influenzato dal numero di defaults che questo genera, risulta fondamentale sviluppare strumenti in grado di analizzare le distribuzioni di defaults generate da un portafoglio o da una simulazione di Monte Carlo. Questa tesi presenta un’analisi comparata tra le distribuzioni empiriche di defaults generate dal modello realizzato da Kaniovsky e Pflug (2007) e il modello sviluppato da Wozabal e Hochreiter (2011). Il secondo modello è, infatti, un’estensione del primo. Lo studio si focalizza sulle distribuzioni di defaults generate tramite diverse simulazioni di Monte Carlo.
 
English Version:
In recent years important advances have been made in developing models and methods to quantify credit risk of a portfolio. The overall goal of credit risk models is to estimate spreads in interest rate and consequently to better price financial instruments such as Collateralized Debt Obligations (CDOs), a popular financial vehicle of the past decade. Typically defaults are considered as the force affecting the value of a portfolio. Consequently, it is fundamental to develop instrument for analysis of the distribution of defaults generated by actual portfolio or Monte Carlo models mimicking them. This thesis provides a comparative analysis of the empirical distributions of defaults generated by the model developed by Kaniovskyi and Pflug (2007) and it extension developed by Wozabal and Hochreiter (2011). The study focuses on the sample paths generated with Monte Carlo simulations.
 
German Version:
In den letzten Jahren wurden bei der Entwicklung von Modellen und Methoden zur Quantifizierung des Kreditrisikos eines Portfolios, enorme Fortschritte gemacht. Primäres Ziel der sogenannten Kreditriskomodelle ist es, den Spread von Zinsen zuberechnen, um dadurch Finanzinstrumente wie z.B. Collateralized Debt Obligations (CDOs) zu bewerten. Der Ausfall einer solchen Versicherung beeinflusst den Wert eines Portfolios ausschlaggebend. Deshalb ist es von grundlegender Bedeutung, ein Instrument oder eine Methode zu entwickeln, welche wahrscheinlich eintretende Ausfälle berechnet, bewertet und wiederspiegelt. Dies kann sowohl durch ein tatsächliches Portfolio oder durch ein Monte Carlo Modell vollbracht werden. Diese Diplomarbeit beschreibt eine vergleichende Analyse der empirischen Verteilung von besagten Ausfällen, basierend auf dem Modell von Kaniovskyi und Pflug (2007) und der Erweiterung letzteren durch Wozabal und Hochreiter (2011). Diese Studie basiert sich auf Probe-Pfaden, welche durch eine Monte-Carlo-Simulation generiert wurden.